Banner
Home / LO SGUARDO CHE RACCONTA / "Cento anni di imprese per l'Italia" - i curatori
Banner

I CURATORI

Ph Vincenzo Castella
Giovanna Calvenzi

È nata a Milano dove si è laureata in Lettere nel 1973. Ha insegnato storia della fotografia per undici anni in un istituto professionale della Regione Lombardia, collaborando contemporaneamente con diverse riviste di fotografia italiane. Nel 1985 diventa photo editor di Amica, settimanale di moda del gruppo Rizzoli. Successivamente passa a Max e quindi nel 1987 a Sette, supplemento del Corriere della Sera. Nel 1990 lavora come direttore della fotografia dell'edizione italiana di Vanity Fair, di Condé Nast. È quindi direttore di Lei Glamour, sempre di Condé Nast e dal 1992 di nuovo photo editor di Moda, della Nuova ERI. Dal 1996 al gennaio 2000 è photo editor di Specchio, supplemento settimanale di La Stampa. Da febbraio 2001 è photo editor di SportWeek, supplemento settimanale di La Gazzetta dello Sport.
Nel 1998 è stata direttore artistico dei Rencontres Internationales de la Photographie ad Arles e nel 2002 guest curator della V edizione di PhotoEspaña a Madrid. Dal 2002 insegna presso il Master in Editoria alla Scuola Superiore di Studi Umanistici di Bologna.
Ha curato la realizzazione di numerose mostre e libri fotografici e si occupa di un'intesa attività di ricerca sulla fotografia moderna e contemporanea.

Ph Irene Kung
Ludovico Pratesi

Nato a Roma nel 1961, è critico d’arte e curatore e collabora dal 1985 con la Repubblica. Ha collaborato alle pagine culturali di Le Monde, Panorama, L’Espresso e Il Venerdì.
Ha curato mostre internazionali come: “Molteplici Culture” (Roma, 1992), “Il Suono Rapido delle Cose” (Biennale di Venezia, 1993), “Città Natura” (Roma, 1997), “Giganti” (Roma, 2001), “Tutto Normale” (Roma, 2002), “Verso il Futuro” (Roma, 2002) e “Incontri: sette artisti contemporanei dialogano con i maestri del passato” (Roma, 2002-2003).
Insegna storia dell’arte contemporanea all’Università di Reggio Calabria.
Dal 2000 è direttore artistico del Centro Arti Visive “Pescheria” del Comune di Pesaro, dove ha curato la mostra: “Art files. Frontiere dell’arte digitale in Italia” (2001) e le personali di: Enzo Cucchi, Francesco Gennari, Cristiano Pintaldi, Domenico Bianchi e Mimmo Paladino, Tony Cragg, Candida Hoefer, Jan Vercruysse, Gianni Caravaggio e Candida Hoefer.
Dal 2002 al 2004 è stato consulente artistico del Comune di Bari, con l’incarico di fondare il nuovo museo d’arte contemporanea della città. Dal 2004 è il direttore artistico di Fondazione Guastalla.
È consigliere d’amministrazione dell’Ente Quadriennale d’Arte di Roma e consigliere dell’Amaci (Associazione Musei Arte Contemporanea Italiani).

Ph Elena Del Savio
Cesare Colombo

Nato a Milano nel 1935, affianca al lavoro di fotografo una lunga esperienza nel settore della ricerca, dell'analisi critica e dell'ordinamento di immagini storiche.
Come fotografo autore, le principali mostre (con fotolibri) sono state: “Milano veduta interna” (Alinari); “Accordi. Claudio Abbado e i Berliner” (Motta); “Life Size. La misura della vita” (Imagna).
Dagli anni ’60 ha prodotto servizi fotografici per riviste di architettura come Abitare e Domus e per aziende come IRI, IBM, 3M, Bayer, Ciba, Kraft, Enimont, ecc. Per Fiera Milano riprende le manifestazioni dal 1997.
 Nella fotografia ha come responsabile dell’Ufficio Publicità dell’Agfa Foto. È stato quindi collaboratore di Foto Magazine e Foto Film. Ha curato (per il Libro Fotografico) Francesco Negri fotografo a Casale (1841-1924).
 Come ricercatore ha curato numerose mostre e fotolibri per editori, aziende ed enti pubblici. Per il Comune di Milano nel 1977 ha realizzato “L'occhio di Milano. Negli anni seguenti, tra l’altro: “Italia cento anni di fotografia” (Alinari 1985); “Donna lombarda” (Electa 1987); “Scritto con la luce. Foto-cine in Italia 1917-1983” (Electa 1985); “La fabbrica di immagini” (Alinari 1988); “Umanitaria. Cent'anni di solidarietà” (Charta 1993); “Il Bel Paese” (TCI 1994).
Nel 1997 ha realizzato per Alinari e Telecom “Un paese unico”. Nel 2003 (Edizioni Agorà) Lo sguardo critico. Cultura e fotografia in Italia 1943 – 1968. Nel 2004 il fotolibro Ferrania: storie e figure. (De Agostini). Nel 2005 ha curato la sezione Fotografia della rassegna Anni Cinquanta a Milano.
È insegnante di Storia della Fotografia all’Accademia di Brera, Milano.